Cerca
Dal
Al
Home Page - Notizie - Dettaglio articolo
Mansi: Profumo lascia? Le aziende sono solide...
Articolo del 19 dicembre 2013

Da Gonews


“Sono una donna d’azienda, le aziende se sono solide e sane e con un piano industriale serio e credibile devono poter avere la possibilità di andare avanti a prescindere da chi le conduce”. Lo afferma il presidente della Fondazione Mps Antonella Mansi in un’intervista a Quotidiano Nazionale, interpellata sull’ipotesi che il presidente Alessandro Profumo si dimetta. “Dopodiché mi auguro che questo non avvenga – aggiunge Mansi -; in una situazione così complessa un impegno in questo senso ce lo aspettiamo”.

Mansi ribadisce inoltre che l’aumento di capitale “a gennaio non si può fare” e se l’assemblea del 27 dicembre dovesse bocciarlo: “da parte nostra lavoreremo alacremente, velocemente e in maniera seria per risolvere il problema Fondazione. Dall’altra parte la Banca si metterà nelle condizioni di riprogrammare l’aumento di capitale”.

Mansi inoltre, non crede nel rischio della nazionalizzazione: “è un tema da indagare con attenzione. Dato che la nazionalizzazione, a quanto mi consta, avverrà nel caso in cui banca Mps non provveda nei tempi dati dalla Commissione europea, ovvero al 31 dicembre 2014, alla restituzione dei Monti bond. Quindi, se l’aumento non c’è a gennaio, non capisco per quale motivo debba esserci la nazionalizzazione”.

A proposito, infine, dopo la disponibilità dell’ad di Unicredit Ghizzoni ad una trattativa, Mansi dice di apprezzare “la disponibilità e, nei tempi e nei modi opportuni, siamo disponibili ad un incontro che vada, com’è naturale, nella direzione di strutturare soluzioni che contemplino la messa in sicurezza della Fondazione”.

 

Condividi articolo